Stampa questa pagina
Giovedì, 28 Gennaio 2010 11:02

Chiesa di Santa Maria della Rotonda ad Albano Laziale

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Santa Maria della RotondaVia della Rotonda
 
La chiesa di Santa Maria della Stella è uno dei tanti luoghi di culto cattolico che possiamo trovare ad Albano Laziale. La chiesa fu consacrata nel 1060 e le prime trasformazioni  avvennero nel 600 e 700, ma nel 1938 l’edificio fu riportato all’originario stile dell’età Romana. Il santuario venne costruito su un antico edificio rotondo risalente al I secolo e collegabile alla villa di Domiziano a Castel Gandolfo che...
 

 
 
 
 

...fu anticamente un ninfeo. L’edificio venne convertito ad uso cristiano tra il IX e XI secolo. All’esterno la forma si mantiene quadrata, entrando invece troviamo una forma circolare; possiamo dire di avere una sorta di “Pantheon”.  Un bel repertorio di affreschi e bassorilievi decorano l’interno della chiesa:  sopra l’altare centrale è posta un’antica icona della Madonna con Bambino in stile bizantino;  sull’altare laterale destro troviamo un affresco del XIII secolo, raffigurante Sant’Anna con San Giovanni  e Sant’Ambrogio ed attribuito all’artista Cavallini.


La pavimentazione della chiesa è composta da mosaici, con tasselli bianchi e neri che disegnano figure nereidi , tritoni e animali marini.rotonda
Nel 700 la facciata era un semplice muro intonacato di bianco contornato da trabeazioni marmoree romane. Nel 1878 il  cardinale vescovo Gustav Adolf von Hohenlohe- Schillingsfurst  finanziò i lavori per la realizzazione di una nuova facciata di ordine dorico, che venne progettata dall’architetto Mariano Salustri, che la fece alta 15 metri e larga 12 e in alto misero un iscrizione in lettere di ferro : “DEIPARAE A ROTVNDA”. Nel  1935-1938 anche questa facciata venne distrutta e venne costruito l’attuale portico che presenta la chiesa tutt’oggi.


Il santuario presenta alla sua destra un campanile di tipico stile romanico costruito agli inizi del 300 che subì notevoli  campanilemodifiche sia nel 600 che nel 700. Nel 1949 si fecero altre modifiche che lo portarono all’estetica attuale: si murarono i buchi esistenti nella parte più bassa del campanile, si aggiunsero piastrelle in stile cosmatesco ,si completò il cornicione, vennero realizzate le grondaie ed infine all’interno fu sistemata  la scala.

 

Per maggiori informazioni riguardanti la chiesa di Santa Maria della Rotonda, sugli orari di apertura e celebrazioni della Santa messa è possibile contattare il numero telefonico 06/ 9320100.

 
 
Alberigi Manuela
 
Letto 2298 volte Ultima modifica il Mercoledì, 03 Dicembre 2014 10:59
Manuela Alberigi

Ultimi da Manuela Alberigi

Articoli correlati (da tag)