Log in
Martedì, 15 Novembre 2011 22:11

Ad Ariccia si parla di biodiversità alimentare

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Per gli appassionati di biodiversità e cultura locale sabato prossimo ad Ariccia troverete l'appuntamento che fa per voi: l’associazione Extramoenia, con il patrocinio del comune di Ariccia presenta sabato 19 novembre 2011, nella suggestiva cornice di Palazzo Chigi nella sala Bariatinsky, dalle ore 17.30, una tavola rotonda dal titolo “Il recupero delle biodiversità alimentari nella salvaguardia delle culture locali”. L'associazione Extramoenia nasce proprio infatti con l'intento di promuovere le ecellenze del territorio e le caratteristiche peculiari dei Castelli Romani

Il programma del pomeriggio del convegno si aprirà con i saluti e l’apertura dei lavori da parte del primo citadino di Ariccia Emilio Cianfanelli insieme  al presidente dell'associazione Extramoenia Gianpiero Mosconi.

Biodiversità - Il programma del convegno

L'introduzione sarà a cura del prof. Ernesto  Di Renzo dell’Università di Tor Vergata,  cui seguiranno gli interventi di autorevoli esperti della materia: prof. Franco Salvatori - presidente della società geografica italiana, Daniele dell'Orco - assessore allo sviluppo e territorio, la professoressa Laura Di Renzo, docente di fisiologia della nutrizione umana dell’università di Roma Tor Vergata,  Paolo Gramiccia, direttore del dipartimento agricoltura del Comune di Roma  e  Oretta Zanini De Vita, storica dell’alimentazione.

il dibattito sarà incentrato sul tema del cibo locale inteso come risorsa materiale e bene culturale del territorio da valorizzare e promuovere, per  riflettere e confrontarsi in vista delle sfide della post-modernità e per conservare una cultura alimentare dai tratti caratteristici, autentici e geograficamente connotati, di cui è possibile acquisirne conoscenza diretta dall’esperienza del territorio e del patrimonio di tradizione.

Letto 1096 volte Ultima modifica il Venerdì, 07 Novembre 2014 17:33

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.