Log in
Venerdì, 09 Marzo 2012 11:07

Guida ai Castelli Romani accoglie gli studenti del Joyce

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La parola d'ordine di questo periodo è “crisi”, crisi della società, crisi dei valori e soprattutto crisi del lavoro e i primi a farne le spese, come al solito sono i ragazzi, i giovani che si affacciano al mondo del lavoro. E allora chi è giovane e nel mondo del lavoro c'è già, chi con fatica e impegno è riuscito a costruirsi un impiego può fare qualcosa per aiutare questi ragazzi? Assolutamente si. È con quest'idea che nasce il progetto di collaborazione tra la nostra azienda Roma Web Revolution e il liceo classico James Joyce con lo scopo di offrire ai ragazzi che frequentano le classi del triennio la possibilità di scrivere sul nostro portare Guida ai Castelli Romani, invitandoli a guardare il territorio con occhi nuovi.

I ragazzi che hanno deciso di partecipare al progetto saranno infatti chiamati a guardare il proprio territorio da un nuovo punto di vista, ad analizzarlo con un occhio più critico, ad approfondirne i punti di forza, a seguirne le iniziative più interessanti e a raccontarle, a raccontarle nel modo che più li appassiona, senza fingersi giornalisti alla ribalta, ma semplicemente cittadini curiosi.
I temi che i ragazzi hanno scelto di seguire sono il volontariato di qualsiasi associazione o ambito, le iniziative culturali dei vari comuni, gli spettacoli teatrali, il mondo del biologico, la natura e monumenti storici che il territorio ci offre,tutto da vivere in prima persona, e da raccontare in maniera naturale e originale.

Ma basta dare a dei giovani un portale su cui pubblicare degli articoli e invitarli a guardare il proprio paese con occhi diversi per aiutarli a capire il mondo del lavoro? Ovviamente no, ed infatti un altro aspetto parallelo e fondamentale del progetto e quello di insegnare agli studenti i principi base della scrittura sul web, il modo di scrivere per favorire il posizionamento su google e le regole del SEO. Ormai Internet non è il futuro ma rappresenta il presente e per i ragazzi nati nell'epoca della tecnologia, che hanno dimestichezza con tutti i nuovi mezzi di comunicazione, questa può essere senz'altro una buona strada da approfondire o semplicemente un'idea da prendere in considerazione.

Ai ragazzi per il loro impegno, se il lavoro verrà effettuato con serietà, si darà la possibilità di acquisire in ambito scolastico, dei punti di credito aggiuntivi e se il loro lavoro sarà stato continuativo e ben fatto, al termine del percorso scolastico potrebbero avere la possibilità di svolgere uno stage presso la nostra azienda azienda per potersi confrontare davvero con il temibile e temuto mondo del lavoro e per iniziare a muovere i primi passi al suo interno e per scoprire che infondo questo mondo può essere anche divertente ed accogliente.

Letto 975 volte Ultima modifica il Venerdì, 07 Novembre 2014 17:27

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.