Log in
Venerdì, 03 Agosto 2012 14:10

Ilaria Salvatori da Frascati all'oro olimpico nel fioretto

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una città in festa e orgogliosa di aver dato i natali e soprattutto di aver permesso di allenarsi e diventare una campionessa olimpica a una delle sue concittadine: questo il clima che si respira a Frascati dopo la vittoria ieri sera nelle Olimpiadi di Londra della medaglia d'oro nel fioretto a squadre dove oltre a mostri sacri come Valentina Vezzali e campionesse emergenti come Elisa di Francisca e Arianna Errigo, c'è anche la frascatana Ilaria Salvatori.

Ilaria Salvatori, ottava nel ranking mondiale della scherma, è frascatana Doc, come il vino scrive qualcuno sui social network, e ieri ha regalato alla sua città e ai Castelli Romani il primo oro olimpico della storia. Il sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso e il delegato allo sport Matteo Filipponi hanno voluto inviare una lettera di ringraziamento alla fresca campionessa olimpica: "Le tue favolose cinque stoccate, insieme a quelle delle tue compagne, hanno contribuito a raggiungere questo importante risultato, che come ha detto il Presidente del Coni Petrucci è stato un bello spot per l'Italia. E noi tutti davanti alla Tv abbiamo fatto il tifo per voi e per te che, a 36 anni dalla medaglia d'argento a Montreal del nostro caro Stefano Simoncelli, sei la prima atleta frascatana a vincere un oro olimpico".

Ilaria Salvatori - Da Frascati all'oro olimpico

Ilaria è la portacolori del Frascati Scherma e dell'Aeronautica Militare e nel dream team azzurro lei era la riserva e come da regolamento per mettersi al collo la medaglia doveva partecipare a uno degli assalti della finale: al settimo assalto il ct Cerioni l'ha inserita a posto della Errigo e seppur a freddo partendo direttamente dalla panchina Ilaria è riuscita ha mettere a segno 5 stoccate importanti per l'oro olimpico.

"Il nostro augurio adesso è che dopo un meritato riposo, tu possa godere di altre simili, ineguagliabili vittorie, facendo grande nel mondo il nome dell'Italia, di Frascati, di Cocciano, dell'Associazione Frascati Scherma, con il suo straordinario medagliere, a cui siamo legati e riconoscenti per il lavoro svolto dal Presidente Paolo Molinari, da tutti i dirigenti e gli atleti, e i cui eccezionali risultati vedono te come esempio emblematico, e del Gruppo Sportivo Aereonautica", ha scritto il sindaco a nome di tutta la città.

Orgoglioso il presidente della Frascati scherma Paolo Molinari: "Per la nostra società è la prima medaglia d'oro alle Olimpiadi: una gioia incredibile, la vittoria di tutto un movimento che da anni è sempre protagonista sulle scene internazionali". Per Ilaria a settembre verrà organizzata una festa per celebrare "una giornata storica", come l'ha definita la stessa atleta a margine della vittoria.

Intanto tutta la città di Frascati incrocia le dita perché ha altre speranze di portarsi a casa un'altra medaglia: domenica, infatti, c'è la prova a squadre di fioretto maschile con l'altro frascatano Valerio Aspromonte che dopo l'eliminazione ai quarti di finale dell'individuale vuole il riscatto assieme ai suoi compagni di squadra Baldini e Cassarà.

Letto 1064 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Novembre 2014 10:27

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.