Log in
Sabato, 09 Aprile 2011 14:06

411° edizione della Fiera Internazionale di Grottaferrata

Scritto da  Francesca Ragno
Vota questo articolo
(0 Voti)

Quindicimila metri quadri di esposizione dove tradizione e modernità si fondono per dare vita alla 411° edizione della  Fiera Nazionale di Grottaferrata. Un appuntamento che affonda le sue radici profonde in un antico passato e che, in questo 2011, si rinnova interamente diventando una manifestazione ricca di iniziative culturali che supera il concetto di mera esposizione di oggetti commerciali.

Nove giorni – dal 9 al 17 aprile – in cui la fiera, oltre ad ospitare la consueta vetrina di prodotti della tradizione alimentare e artigianale, darà la possibilità di conoscere più da vicino l’architettura del verde e i grandi temi ambientali. Inoltre, uno spazio importante sarà dedicato alla prima fiera nazionale dedicata  al libro e all’editoria impegnata “Salone dell’Editoria dell’Impegno”  - ideato da Mario Bertin e Gianfranco Proietti – novità assoluta del settore..

“La 411° Fiera Nazionale di Grottaferrata segna quest’anno un cambiamento radicale con le manifestazioni del passato” - afferma il Sindaco di Grottaferrata Gabriele Mori -  “Esaurita la funzione di incontro e mercato del mondo agricolo e dei suoi prodotti, si inaugura quest’anno una nuova filosofia fieristica, moderna, impegnata, dinamica, propositiva e militante. Il Comune investe nella fiera nazionale la propria volontà di essere un centro di cultura, di aggregazione e di proposta.”

La manifestazione di quest’anno si articolerà  dunque su tre tematiche, a cui saranno dedicate aree distinte all’interno dei 15.000 metri quadri della Fiera: i Libri, il Verde, la Tradizione:.

Fiera di Grottaferrata - I Libri

La zona dedicata ai libri ospiterà la prima edizione del “Salone dell’Editoria dell’Impegno”,  primo salone nazionale dedicato alle numerose case editrici che con le loro pubblicazioni affrontano temi sociali, politici, storici, religiosi e culturali. 3.000  mq di esposizione esclusivamente riservati al mondo del libro, 104 gli editori presenti che offriranno uno spaccato importante della produzione italiana, presentando alcune anteprime di narrativa italiana ed internazionale. Il “Salone dell’Editoria dell’Impegno” intende anche proporre momenti di riflessione e di dibattito attraverso incontri con gli autori e convegni a tema, come ad esempio “Il ruolo dell’editoria nella costruzione dell’Italia repubblicana” e “La legge sul prezzo del libro”. Di notevole interesse l’evento legato alla lettura delle poesie da parte di Sergio Zavoli, la discussione con il teologo Piero Coda ed il critico Paolo Febbraro, così come gli approfondimenti proposti sul fenomeno dell’e-book e l’allestimento dedicato al libro antico.

Il Salone fa parte degli eventi della Settimana della Cultura promossa dal Ministero dei Beni e Attività Culturali e ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Roma e del Centro per il Libro e la Lettura dell’Università degli Studi di Tor Vergata. Grazie alla collaborazione con quest’ultima e con l’Associazione Microcosmi Onlus, verrà allestita un’area dedicata al libro antico, dove coloro che possiedono o sono interessati ai libri antichi potranno trovare personale qualificato che darà risposte ai loro quesiti: dalla genesi al restauro. All’interno di questo settore sarà collocato un touch screen che permetterà al pubblico di accedere ai lavori di catalogazione e digitalizzazione effettuati dalla Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Grottaferrata sul suo immenso patrimonio librario.

Fiera di Grottaferrata - Il verde

Verde come botanica, come ambiente, come trattamento dei rifiuti, verde come tempo libero e come ecologia. La bio-architettura, le energie rinnovabili ed il riciclo dei rifiuti sono le tematiche, attuali e scottanti, ospitate in 4.000 mq interamente dedicati a questo settore dal nome “Green City”, che ha ricevuto il patrocinio del Ministero dell’Agricoltura e della Provincia di Roma.

In quest’area sono previste le esposizioni dei florovivaisti, la vendita di prodotti, animazioni contestualizzate e momenti di gioco all’aria aperta.
Due le aree interattive: “Il Parco delle Ecotecnologie” - allestito con modelli di energia fotovoltaica - e la “Casa della Bioarchitetture” – una struttura che darà l’opportunità di conoscere le nuove soluzioni costruttive ecosostenibili mediante un percorso educativo dedicato ai bambini. Sarà inoltre possibile ammirare “Ecomobilità”, il prototipo di autovettura completamente ecosostenibile. La gestione intelligente dei rifiuti è invece al centro dell’”Area del Riciclo”, dove divertenti laboratori trasformeranno i materiali scartati in vere e proprie opere d’arte.

Nell’ambito delle attività previste, ci sarà anche spazio per la premiazione del primo Concorso “Città di Grottaferrata”, che assegnerà un premio di 3.000 € in gettoni d’oro al miglior florovivaista.

Fiera di Grottaferrata - La Tradizione

La fiera campionaria, vetrina di prodotti della tradizione artigianale ed enogastronomica, si estende in un area complessiva di  5.000 mq. Un vero e proprio  quartiere espositivo atto a soddisfare le esigenze più svariate. Venditori e compratori si incontreranno per dare vita ad un grande bazar i cui prodotti spaziano dalle eccellenze locali all’artigianato, dai prodotti di utilità quotidiana all’oggettistica. Oltre 100.000 i visitatori che nelle ultime edizioni hanno animato gli spazi espositivi di Piazzale San Nilo.

.

Letto 1578 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Novembre 2014 11:24

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.