Log in
Venerdì, 17 Dicembre 2010 17:43

"Pasolini 1975-2010: una vita inattuale" a Grottaferrata

Scritto da  Francesca Ragno
Vota questo articolo
(0 Voti)

A Grottaferrata si ricorda, e si attualizza, Pier Paolo Pasolini, attraverso una 3 giorni promossa dall'Amministrazione Comunale e dall'Associazione Culturale Quid Novi, intitolata "Pasolini 1975-2010: una vita inattuale", e anticipata in questi giorni da una serie di manifesti riportanti frasi pasoliniane, affissi per le vie di Grottaferrata.

Lunedì 21 e martedì 22 dicembre, poi, il Teatro Sacro Cuore sarà scena di due serate dedicate a Pasolini. Lunedì 21 alle ore 21 ci sarà lo spettacolo "PPP ai giovani", in cui una serie di giovani attori del territorio tuscolano (Melania Fiore, Emanuele Capecelatro, Ilaria Giordani, Camilla Carè, Francesco Colasanti) interpreterà spezzoni del repertorio pasoliniano, e i tre atti saranno aperti e intervallati da un duo pianoforte e voce (Francesco Imparato, Camilla Noci) che interpreterà brani del repertorio romano e nazionale legati, direttamente o per suggstioni, a Pasolini. Martedì 22 alle ore 21, poi, il Professor Fabio Pierangeli introdurrà, col suo cortometraggio "Pasolini e Roma", lo spettacolo "Ricordando Pasolini" con il quale la compagnia teatrale Anime di Carta rende omaggio alla figura del poliedrico intellettuale e alla sua vasta e variegata produzione.

Mercoledì 23, infine, la nuova Biblioteca Comunale di Via Dusmet ospiterà, dalle 9.30 alle 13.00, il convegno "L'attualità di una figura inattuale", che vedrà la partecipazione degli scrittori Enzo Lavagnini e Giordano Meacci, del sociologo della letteratura Francesco Gnerre, del critico letterario Raul Mordenti e la presenza del sindaco Gabriele Mori.

"Questa tre giorni pasoliniana" – dichiara Jacopo Basili, consigliere Delegato alle Politiche Giovanili – "rappresenta un ulteriore segno dell'investimento dell'Amministrazione Mori nella cultura e nelle giovani generazioni, poiché ricordiamo e attualizziamo la figura di uno dei grandi italiani del '900 facendolo conoscere e interpretare ai giovani del nostro territorio." Marco Stacchiotti, presidente di Quid Novi, aggiunge: "Siamo molto felici di realizzare questo importante evento a Grottaferrata, un Comune che nel corso di quest'anno si è caratterizzato, e si va sempre più caratterizzando, come nuovo importante polo culturale del territorio tuscolano."

Letto 1188 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Novembre 2014 11:29

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.