Log in
Venerdì, 10 Luglio 2009 00:00

Rocca Priora: Eventi e Tradizione

Scritto da  Milena
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il Castello di Rocca Priora Rocca Priora, il più alto tra tra i Paesi dei Castelli Romani: storia, eventi e tradizioni. Le origini di questo Comune sono molto remote come testimoniano i numerosi reperti archeologici trovati sul posto. Infatti ci fanno risalire all’antica Città di Corbio, teatro di contese acerrime tra Romani ed Equi fin quando Cincinnato la riconquistò definitivamente a Roma. Ha quindi molto da raccontare...
 
 
...e ne fanno testimonianza gli svariati eventi che durante tutto il corso dell'anno soddisfano la voglia di cultura ma anche di divertimento e di buona cucina che questo paese tra i più antichi dei Castelli Romani  ci offre. Ma la storia narra anche di due tragici eventi che videro rasa al suolo la Città, la prima ad opera del Console Romano Orazio Pulvillo nel XI secolo, la seconda per mano del Tribuno Cola di Rienzo nel 1353. Prima signoria della potente famiglia degli Annibaldi, furono  però i Conti Savelli a recuperare l’antico Borgo, e ad edificare quelle che ancoraoggi sono le attrazioni della Cittadina, come il Palazzo Baronale, che è il monumento più grandioso di Rocca Priora oggi sede del Comune. Da visitare assolutamente è anche la Chiesa dell’Assunta e le fortificazioni murarie. La chiesa parrocchiale fù consacrata dal cardinale Bessarione nel 1464. Nel corso dei secoli subì variazioni che hanno deturparono il severo e maestoso stile romanico ma che negli ultimi restauri lo hanno ripristinato nel pieno del sua grandiosità. Una curiosità storica di Rocca Priora,
è che per secoli, ha rifornito Roma di ghiaccio! Grazie alle copiose nevicate invernali, ma anche primaverili, gli abitanti stipavano la neve in grossi pozzi interrati, che trasformatasi in ghiaccio, veniva trasportata in blocchi nella Città eterna, costituendo anche una notevole fonte di reddito per i Roccaprioresi.
 
 
Con questa curiosa attività si ricorda anche una “miracolosa” nevicata in Agosto, ancora oggi festeggiata nella ricorrenza della Madonna della neve, con la caratteristica processione e la suggestiva “nevicata” notturna ovviamente artificiale ma molto suggestiva.Un'altra festa molto importante è la Festa di San Biagio che per l'occasione i Roccaprioresi sfilano in costume d'epoca Romana nelle vie del suggestivo centro storico. Ma non mancano di certo gli eventi per gli amanti della buona cucina, infatti come tutti gli anni cade a Febbraio la Sagra della Polenta, nelle 'scifette', come ogni anno, sarà servita polenta calda, on sugo rosso e spuntature. Ad accompagnare il piatto vino e dolci tipici.
 
 
Altri importanti manifestazioni che si tengono a Rocca Priora sono la Festa del Narciso nel mese di Maggio, con inebrianti ed intensi profumi in tutto il borgo, e le frequentatissime Sagre dello Scottone a Gennaio, e del Fungo porcino a Settembre. In via Mediana di Valle Moretta 36/d ha aperto da poco un piccolo mercatino ma con oggetti meravigliosi, curiosità, vintage, argenteria d'epoca, mobili, rame, e ceramiche, una vera chicca per tutti gli amanti e professionisti dell'antiquariato. ma tutto l’anno troverete motivi ed occasioni per visitare questo Comune dei Castelli Romani, in cui la vista immersa nel verde spazia e l'aria sempre fresca aiuta e rigenera il corpo e la mente si riposa.


Letto 1068 volte Ultima modifica il Giovedì, 17 Settembre 2009 11:01

Articoli correlati (da tag)

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.