Log in
Lunedì, 02 Aprile 2012 20:29

Al museo Mastroianni la mostra dell’artista Cristiano Gabrielli

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Fino al prossimo 14 aprile gli appassionati di arte potranno far tappa a Marino presso il museo civico Umberto Mastroianni per una nuova suggestiva mostra. Il Museo Civico, già chiesa duecentesca, poi basilica, poi luogo ad uso profano, rappresenta uno tra i rari esempi di arte gotica ai Castelli Romani ed è proprio nella suggestiva navata centrale che l'artista Cristiano Gabrielli farà rivivere gli aspetti di un'identità che si è alternata nei secoli tra il sacro e il profano, offrendo allo sguardo e al coinvolgimento del visitatore una sorta di macchina processionale dall'impronta barocca.

La mostra infatti si caratterizza per essere un “intervento site-specific” ACME- Arciconfraternita Cerimoniale Mestieri Estinti. L’installazione "rimanda alla tradizione devozionale popolare e al folclore - rileva Alessia Pipitone nella presentazione della mostra – tracima della religiosità di massa vissuta nel suo aspetto più sociale, condiviso, spettacolare" in un'originale e complessa chiave di lettura a tratti fumettistica.

Cristiano Gabrielli - La biografia dell'artista

Cristiano Gabrielli è originario di Sora, classe 1969 è diplomato in Scultura presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma e in Oreficeria presso l’Istituto per l’Arte e il Restauro di Firenze. E’ stato membro della giuria del Premio Internazionale Massenzio Arte nel 2009 e nel 2010. La sua opera è frutto di un lungo e approfondito studio,  è realizzata nei dettagli con l'uso di tecniche che vanno dalla scultura alla pittura mediale. In una efficace "acrobazia mentale ed emozionale", ACME si completa con “Il canto del dio della pioggia”, omaggio al dio messicano Tlaloc,  un sincretismo che emoziona e convince perché assoluto, coerente e radicale.

Letto 1073 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Novembre 2014 11:00

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.