Log in
Lunedì, 24 Gennaio 2011 09:20

Alla Fortezza medievale di Rocca di Papa ritrovato resti di armatura

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si sta scoprendo un mondo al di sotto della fortezza medievale di Rocca di Papa, interessata da tempo da diverse indagini archeologiche. All’interno della cinta muraria dell’antica roccaforte degli Annibaldi, risalente al XIII secolo, gli scavi stanno portando alla luce numerosi reperti di inestimabile valore, che testimoniano la vita e i costumi dell’epoca. Quasi mille anni di storia che affonda le sue radici in un passato fatto di rivalità tra nobili casate e interessi ecclesiastici e che faceva della fortezza, grazie alla particolare posizione strategica, un baluardo indispensabile per la difesa del feudo e il controllo della via Latina.

Tra i ritrovamenti più recenti una cotta medievale in maglia di metallo, anticamente indossata sotto la corazza, posta all’interno della torre Sud. Il recupero è stato effettuato il 17 dicembre scorso dalla squadra diretta dal dott. Emanuele Nicosia e dall’ architetto Giancarlo Guzzardi.

Alla Fortezza medievale di Rocca di Papa ritrovato resti di armatura - creazione di un museo

Le delicate operazioni di distacco dal terreno – da quanto si legge nella relazione tecnica – sono durate per ben due giorni e hanno visto la copertura del reperto con pellicola trasparente domopak e nastro adesivo plasticato, una colata di gesso e per ultimi, teli di nylon. La cotta ora, che una volta ripulita dovrebbe pesare più di venti chili e che presenta una forma pseudo-rettangolare di circa 120 cm di lunghezza, sarà restaurata da Leonardo e Pietro Bassanelli, i tecnici incaricati. Conclusa la fase di ritrovamento si procederà allo studio e alla catalogazione dei reperti. «É già in progetto la creazione di uno spazio museale che possa rendere pubblica una realtà storica e archeologica di indubbia valenza, unica nel comprensorio castellano – ha dichiarato il sindaco Pasquale Boccia -. Il progetto prevede inoltre il pieno recupero del complesso monumentale della fortezza, in grado di divenire punto di eccellenza d’un qualificante rilancio culturale e turistico del territorio».

Letto 1417 volte Ultima modifica il Giovedì, 13 Novembre 2014 15:36

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.