Log in
Venerdì, 01 Ottobre 2010 17:59

XXXI Sagra delle Castagne a Rocca di Papa

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 15, 16 e 17 ottobre,a Rocca di Papa torna con una valanga di appuntamenti come Visite guidate, concerti, artisti di strada, mostre d’arte, teatro e soprattutto tante caldarroste accompagnate da un buon bicchiere di vino, la Sagra delle castagne di Rocca di Papa,uno degli eventi folkloristico-enogastronomi con più seguito tra quelli del panorama autunnale dei Castelli Romani. Naturalmente Regina della festa sarà la “Rocchicianella”, castagna “doc” del paese. Unica, per le dimensioni ridotte rispetto ai "normali" marroni, ma con un gusto decisamente più dolce...

XXXI Sagra delle Castagne a Rocca di Papa - La Città

Non a caso il Comune di Rocca di Papa fa parte dell’associazione nazionale “Città del Castagno” e all’associazione “Res Tipica”, così da poter unire le forze per coordinare e valorizzare le manifestazioni promozionali e le tecniche dedicate al castagno, lanciando eventi collettivi e convegni scientifici, predisponendo materiale divulgativo per la conoscenza e la valorizzazione delle singole zone e favorendo la commercializzazione dei vari prodotti. Per Rocca di Papa, che vanta quasi 2000 ettari di bosco a castagno i tentativi di far conoscere questo frutto è un chiaro segno di sensibilità ambientale”. Intanto la giunta comunale lavora per garantire tre giorni di festa indimeticabili: “ La “Sagra delle Castagne” di Rocca di Papa infatti è diventata ormai indiscutibilmente uno degli eventi più seguiti della nostra Regione.

Un appuntamento che negli anni è man mano cresciuto fino a raggiungere cifre che inizialmente nemmeno gli organizzatori avrebbero mai potuto immaginare. Sono stati infatti circa cinquantamila le visitatori stimati nelle tre giornate dell’edizione 2009. L’obiettivo, oltre a quello di rendere ancora più accogliente il paese di Rocca di Papa sarà anche quest’anno la valorizzazione del bellissimo centro storico, aspetto molto apprezzato nelle edizioni precedenti, dai residenti e dai numerosi ospiti intervenuti”.
 
Letto 2221 volte Ultima modifica il Giovedì, 13 Novembre 2014 15:52

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.