Log in
Venerdì, 05 Ottobre 2012 09:06

Presentazione dell’Accademia di recitazione Roberto Rossellini a Genzano

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Giovedì 4 ottobre, presso la Sala del Consiglio Comunale del Comune di Genzano, ha avuto luogo la presentazione della nuova Accademia di recitazione Roberto Rossellini.  Il direttore artistico Renzo Rossellini con i responsabili e docenti dell’Accademia ha esposto obiettivi e prerogative della nuova scuola di recitazione, ultimo vanto dei Castelli Romani.  

Alla base del progetto, realizzato in collaborazione con il Comune di Genzano e l’Associazione Culturale “Agenzia del tempo” , la dimensione umana e formativa, reinterpretata attraverso gli strumenti teatrali. Non un’Accademia per soli talenti o professionisti, ma piuttosto una scuola di vita con la quale vincere le timidezze, vergogne o esitazioni che ledono la nostra autostima e condizionano il rapporto con gli altri. «Un cammino» - come affermato dal Presidente delle Istituzioni Eugenio Melandri - «per non apprendere soltanto ad essere artisti, perché artisti fondamentalmente lo siamo tutti, ma per riuscire a mettere in evidenza anche le cose più difficili da comunicare.» Un’Accademia, quindi, che più che una scuola di recitazione costituisce «una scuola di umanità, di convivenza, di partecipazione».

Fondamentale l’attenzione ai giovani e alle esigenze del territorio dei Castelli Romani, particolarmente caro alla famiglia Rossellini. Non è un caso, infatti, che sia il Comune di Genzano ad ospitare l’Accademia, considerando il noto interesse della cittadina verso la componente culturale, già emerso con la promozione di iniziative formative come l’Infiorata.

La presenza, nei Castelli Romani, di una scuola di recitazione in grado di avvalersi dell’insegnamento di professionisti affermati, costituisce uno strumento notevole nella rivalutazione del territorio e nella creazione di un sistema più attento alle esigenze della popolazione. Curioso, in termini di umanità e formazione, che la presentazione dell’Accademia sia stata realizzata proprio durante la ricorrenza del patrono d’Italia, San Francesco, affettuosamente ricordato da Renzo Rossellini nella pellicola “Francesco giullare di Dio”.

Alla presentazione dell’Accademia Roberto Rossellini ha partecipato anche Sergio Rubini, noto attore, regista e doppiatore pugliese. Il regista de “La stazione” e “Colpo d’occhio”  ha  ripercorso ironicamente la propria iniziazione al teatro attraverso l’esperienza paterna e l’incontro con gli allievi della scuola Gaumont.

«In una scuola»– secondo il celebre attore - «si può essere sia ragazzi appassionati sia fautori del proprio destino, con un approccio che deve rimanere sempre quello del dilettante, con l’avidità di chi vuole imparare». Una concezione del teatro ben diversa dagli stereotipi comuni, che considera il mestiere d’attore «un disimparare costantemente tutto per imparare di nuovo ogni giorno. »
Il Sindaco di Genzano Flavio Gabbarini ha sottolineato il valore civile, politico ed educativo dell’Accademia, capace di apportare un contributo nella formazione dei giovani, «futura classe dirigente».

L’Accademia di recitazione Roberto Rossellini, sorta nel teatro comunale delle scuole Pascoli, prevede corsi di regia e recitazione tramite i laboratori per adulti e ragazzi (dai 6 ai 15 anni). Dal 15 ottobre avranno inizio i corsi per adulti, a numero chiuso, di recitazione, azione scenica, movimento e tecnica dell’azione, azione e improvvisazione, voce e canto, dizione e analisi del testo, mentre i più piccoli potranno cimentarsi in recitazione, movimento e tecnica dell’azione, clowneria e canto. Il corpo docenti dell’Accademia è costituito da professionisti di spicco della scena teatrale e cinematografica come Massimiliano Franciosa, Salvatore Loriga, Bruno Armando e Stefano Sparapano, oltre al leggendario Rino Cassano, regista de “Il laureato”.

Non rimane altra alternativa se non avvicinarsi al teatro, scoprendo il percorso introspettivo e formativo proposto dall’Accademia che, se anche non ci dovesse trasformare nelle nuove stelle del palcoscenico, saprà sicuramente donarci un contributo inaspettato.

Letto 1406 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Novembre 2014 10:59

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.